Use arrow keys to navigate

RITUALI DI STILE CHE SCANDISCONO MOMENTI E OCCASIONI. ABBINAMENTI PERFETTI E DETTAGLI INAPPUNTABILI. L’ELEGANZA VISSUTA COME TRADIZIONE E COME SENSO DI APPARTENENZA. ENTRO I CONFINI DI QUESTE SENSAZIONI SI MUOVE L’ISPIRAZIONE DELLA NUOVA COLLEZIONE PAL ZILERI PER LA STAGIONE AUTUNNO INVERNO 2013/2014. UNA COLLEZIONE ISPIRATA AD EASY VIRTUE (MATRIMONIO ALL’INGLESE), FILM INTERPRETATO DA COLIN FIRTH ED AMBIENTATO NEL BEL MONDO DELL’ALTA BORGHESIA INGLESE DEGLI ANNI ’30, NELLO SCENARIO DI UNA CAMPAGNA IDILLIACA COSTELLATA DI VILLE NEOCLASSICHE.

La scelta dei colori delinea tre temi principali: il grigio antracite, giocato in contrasto con il vinaccia, che sfuma verso le medie tonalità dei grigi mescolati con beige e rosa antico, il blu aperto, incrociato con il viola e il fango, che si declina nelle note più tenui dell’azzurro amalgamandosi con il grigio perla e il panna, il marrone scuro che si attenua con il viola arrivando al beige chiaro, al lilla délavé e al panna. La silhouette si rinnova con un gusto sartoriale rivisitato proponendo i revers larghi e alti con impunture a 7 mm, la spalla decostruita ed attaccata a camicia, la giacca corta (73 cm) e i pantaloni con un fondo di 20 cm. Citando con coerenza un gusto inglese anni ’30, le giacche scelgono il cashmere, o la lana mista a cashmere e seta: tessuti pregiati personalizzati da filetti colorati in evidenza. Texture leggere compaiono anche sulle giacche formali, dall’aspetto morbido.

Gli abiti sono confezionati con stoffe esclusive - tutte Made in Biella - con filati che vanno dai 130’s fino ai 180’s. La scelta decisa dei motivi grafici propone disegni forti, filature colorate e fantasie gessate, quadri finestra e maxi Galles con struttura Hopsack.
La stessa ricerca di unicità ha guidato la collaborazione con il famoso lanificio italiano Fratelli Tallia di Delfino (fondata nel 1903) nella creazione di un tessuto per abiti e blazer in esclusiva per Pal Zileri. Un filato capace di assecondare i movimenti del corpo, avvolgendolo in un comfort impareggiabile, grazie anche ad una combinazione straordinaria di proprietà che lo rendono antigoccia, traspirante, antibatterico e ingualcibile.

Originali anche le foderature che impreziosiscono giacche e cappotti con giochi di materiali, di colori e di composizioni coordinati secondo uno stile regimental che richiama la camiceria. Nelle camicie la nuova etichetta “SILK TOUCH” identifica tessuti nobili battuti con fili extra fini 120 compact.

Nella collezione Concept, l’Autunno Inverno 2013/14 si rifà all’eleganza anni ’30, proponendo un look sartoriale anche nei capi più informali. È così che i capispalla in pelle propongono giacche canadesi in Shearling, cappotti corti trapuntati in Nabuk o giaccotte con tessuti in lana Galles abbinati ancora al Nabuk.

Coerentemente, la maglieria vede il ritorno dei jacquard multicolore in Yak e Mohair di finezze 3-5-7; mentre le camicie propongono quadri forti, colori o stampe ispirate alla cravatteria.

Nei pantaloni, il ruolo iconico è interpretato ancora dai Chino e dai 5 tasche (19 e 23, come i numeri dei dettagli che li caratterizzano) aggiornati nei i tessuti: cotone e lana a quadro, spruzzati a mano e le lane con micro-fantasia dall’effetto vintage.

Innovative le proposte della giubbotteria. La collezione, infatti, si arricchisce di due capi in merinos pesante, entrambi con un originale mix di qualità. Il primo modello è un giaccone chiuso da alamari con tasche a toppa e cappuccio impreziosito da un bordo in pelliccia, mentre il secondo è un bomberino con tasche a filetto, interamente foderato con tessuto drapperia in lana cashmere e montone ricciolino applicato all’interno del collo.

Nello sportswear, tessuti nylon stretch riproducono l’aspetto della lana, mentre il Montgomery è reinterpretato con un materiale tecnico ad aspetto maglia.